sabato 22 gennaio 2011

2 mesi.

video

Oggi Isabella compie 2 mesi. 2 mesi di gioia, sorrisi e baci. 2 mesi incredibili. La piccola e' buonissima, dorme, mangia e fa di quei sorrisoni che riscaldano il cuore e danno un senso a tutto.
E' una bambina felice, lo dicono tutti. Ed io sono cosi' orgogliosa! Eva le parla in spagnolo ed io in italiano, anche se a volte mi confondo e faccio un mix di inglese/italiano/spagnolo. Povera bimba, trilingue. Nonostante tutto pero' sembra gia' voler parlare, come si vede dal video, in Spagna la prima parola che si insegna ai bambini e' "ajo" che vuol dire aglio e si pronuncia con un h aspirata, direi che la piccola Isi se la cava bene eh?

Penso in continuazione al futuro, la distanza dai nostri cari pesa molto di piu' ora, non per noi quanto per i nonni che soffrono in silenzio davanti alla webcam durante le skype calls in cui non ci si sente bene o ci si vede sfuocati.

L'idea e' di restare nella nostra amata Dublino per qualche anno e poi probabilmente spostarci in Spagna, dove Isabella avra' tutti i diritti che le spettano e meno viaggi in aereo da affrontare. Sara' difficile, bisognera' cercare lavoro, casa, ricominciare da capo, accetare le giornate lavorative allungate e gli stipendi ridotti della Spagna ma cercheremo di organizzarci e di fare tutto nel migliore dei modi.

L'Italia non la prendo neanche in considerazione naturalmente. In piu' ora che ho una figlia femmina l'ultima cosa che voglio e' cresca in Italia dove le giovani donne si regalano ai vecchi bavosi in cambio di soldi e successo. Berlusconi come un Dio in terra che le aiuta tutte poverine, fa avverare i desideri, e' come il leader di una setta e tutti li' ad adorarlo, giustificarlo, imitarlo, continuando a salvargli il culo, a proteggerlo perche' senza di lui come si fa?

Senza di lui siamo persi. Anche chi non lo vota. A chi si fa la guerra, di chi si ride? di cosa si parla al bar? i comici poi non lavorerebbero piu'.

Intanto pero' il paese riacquisterebbe una cosa da tempo ormai persa. La dignita'.

13 commenti:

lalui ha detto...

Che tipa!

TopGun ha detto...

A due mesi già fa tutta sta caciara????
tra qualche mese quando comincerà ad andarsene in giro da sola, ne vedremo delle belle :D

Poi,
vogliamo spendere due parole sul cardgan a righe multicolore?
è già fashion victim questo morsetto di donna :P

LaVero ha detto...

ahahahah! si si zio top, fa un casino!

bacco1977 ha detto...

Che bella bambina.
Che diritti le mancherebbero i nIrlanda Vero?
Solo per sapere. Sono ignolrante a riguardo.
CIAUUUZZ!!!!

LaVero ha detto...

Bacco!!! Benritrovato...quanto tempo, come stai? Leggo Bloomcast ma non e' piu' lo stesso! Siamo cresciuti eh?
Isabella al momento in Irlanda ha un solo genitore, Eva. Io non conto nulla e se dovessi lasciare Eva non sarei considerata responsabile per Isabella. Inoltre non potrei firmare in caso di un emergenza ospedaliera per nessuna procedura, non potrei andarla a prendere a scuola se non stesse bene...e cosi' via.
Non e' giusto per lei. Spero di essermi spiegata, un saluto, son contenta che sei passato da noi!

bacco1977 ha detto...

Spiegata Benissimo.
Tieni d'occhio la legislazione comunque.
Possibile cambiera' presto, viste le elezioni a breve.

Eh si, siamo cresciuti.
Guarito dalla sindrome di lyndon, vivo il paese con occhio diverso.
Mi fa piacere comunque che vi siate trovate bene qui.

TopGun ha detto...

Abbiamo trovato il "tallone da killer" di bacco, le bimbe belle e sorridenti :D

Non c'è più l'uomo nero d'una volta XD.


Pessime mie battute a parte come al solito, sono curioso anch'io di conoscere.

Per esempio, in Spagna o altrove, non è possibile regolare almeno la relazione che ognuna di voi ha con la bambina a prescindere da quello che c'è di voi?

Mi spiego.
La mamma biologica non può decidere che tu hai diritto di decidere per lei e per la bimba e viceversa?
E' semplicistica forse la domanda, ma non ci avevo pensato mai a questa cosa.

Non dico di nascondere la vostra relazione affettiva o che siete lesbiche, ma mi chiedo con la semplicità ai limiti della stupidità che può raggiungere un uomo, se per caso c'è una sorta di "workaround" da attuare mettendo per un attimo in secondo piano la giusta lotta per vedere riconosciti pieni diritti alle coppie omosessuali.

Cioè, se io etero decido che in caso di necessità tu e bacco potete decidere per me e mio figlio anche se siamo solo amici, si può fare?

LaVero ha detto...

@ Bacco: ma allora si puo' guarire dalla sindrome di Lyndon?!? Io penso che forse va e viene, a volte ritorna sotto altre forme e per svariati motivi...

@Topgun: abbiamo chiesto un legal advice quando Eva e' rimasta incinta, ci hanno spiegato che l'unico modo e' che Eva mi nomini "guardian" nel testamento. Ma questo e' valido solo nel peggiore dei casi (facciamo le corna!).
Altrimenti no, non c'e' nessun escamotage.

bacco1977 ha detto...

E' vero. Va e viene.

Se manca la legislazione, non c'e' escamotage che tenga.
Di fatto pero', e' abbastanza normale che questa legge debba venire dopo l'approvazione delle civil partnership.
La mia paura e' che arrivi troppo tardi.

LaVero ha detto...

Spero anche io che arrivi presto una legge per garantire a tutti i bimbi nati in Irlanda lo stesso trattamento.
Sono sicura che avranno a che fare con diversi casi e si vedranno costretti a ad avere delle regole in futuro.

miwako ha detto...

La vostra bimba è bellissima, come lo è la tua famiglia, a dimostrare che è l'amore l'unica cosa che fa la differenza nella vita. Mi sono commossa leggendo di tuo padre che dopo un brutto ictus, prende un aereo per venire a conoscere la nipotina. E poi, Isabella è davvero un bel nome. Un saluto da una fredda e irascibile Firenze,da quell'italietta triste e caricaturiale che siamo diventati, dove le intemperie stagionali si mescolano vorticosamente ai tumultuosi venti politici. Si dice che le foglie non si muovono senza vento, e voi con una di quelle folate rimaste sopite per mesi, ve ne siete volate in Irlanda. E avete fatto bene.
un abbraccio

LaVero ha detto...

Benvenuta Miwako, Firenze e' una delle mie citta' preferite! Anche Dublino in questi giorni e' in preda alle intemperie...soprattutto politicamente parlando! Siamo senza Governo fino al mese prossimo!
un abbraccio, passero' a leggere il tuo blog!

orma ha detto...

La prima parola di Gaia (quella nata il 22.11.2005) è stata "ciao", una bella parola socializzante.
Giada, invece, più classicamente "mamma", ma lei è un po' mammottola.
LA vostra piccola è davvero splendida.
No, in Italia non ci tornare, proprio per il suo bene, noi vogliamo emigrare proprio per le piccole, ma è un po' difficile perchè non siamo dei "cervelli".
Vedremo...
Complimenti ancora per la piccola, tutta da stropicciare.